Voglio…cumprà

Voglio, sì voglio che continuino ad essere sulle spiagge, carichi di pesanti zavorre, colorati di oggetti improbabili o utilissimi. Li voglio, perché i loro sorrisi timidi e discreti rendono le spiagge (carnai vocianti) più gentili. Li voglio perché ho trascorso ore di ricchezza con loro, inginocchiati sulla sabbia a modellare braccialetti. Pazienti, gentili, con le poche parole incerte nella mia lingua. A spostare una fibbia, a stringere o allargare modellando con dita delicate ed esperte. I miei polsi grondano braccialetti creati dalle loro preziose mani, ogni estate. Gronda delle loro storie, la mia anima. La pausa spero sempre che sia lunga, gli faccio posto sotto l’ombrellone dove sono costretta a stare, gli offro un piccolo riposo, parole e acqua fresca. Ringraziano. Non contratto sul prezzo. Hanno creato quell’oggetto per me. Artigianato originale (altro che contraffazione!). Non avrebbe prezzo, in verità. Qualcuno l’ho visto piangere alla parola “casa”. Piccole lacrime rimaste tra le ciglia. Discrete  come i sorrisi.
Voglio cumprà, certo che lo voglio! Alla fine dell’ estate, sui miei polsi che prima erano nudi, si intrecciano fili20180729_105206 e perline, colori e sapere. Mi sento ricca di tutto l’amore che ho per chi, sudando, attraversa le nostre spiagge, per guadagnarsi onestamente il pane e portare il segno discreto e forte della propria cultura.

 

Dago- fotogallery

6 pensieri riguardo “Voglio…cumprà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...