CULTURA…maneggiare con cura!

20181116_125712.jpg

Niente paura, è solo cultura!”. Questo lo slogan dell’Associazione culturale ‘ La Mandragola’, da me creata anni fa.

Non abbiatene terrore. La Cultura  è ricchezza, è il passaporto per dare un senso più consapevole e condiviso al nostro esistere. È ponte, agevolazione, raccomandazione, parentela… È concatenamento tra noi e noi stessi, noi e gli altri. Radici comprese, le  più lontane e i mondi ignoti dell’Universo. Non morde, non toglie, arricchisce. È il più prelibato dei cibi, per le “pance alte”, quelle del cuore e del cervello, avide anch’esse e spesso, troppo spesso, lasciate digiune.

È forte, impegnativa, delicata: la Cultura ha bisogno di cura. I Ministri preposti a sostenerla, spesso non sembra ne abbiano una buona cognizione.

Tagli, tagli e tagli a Cultura e Pubblica Istruzione. Alla storia, ai musei, ai monumenti (esempio, la Reggia di Caserta da mesi senza direzione).

Tagli, tagli e sforbiciate come se la cultura fosse una chioma, tanto poi ricresce! E invece più la si taglia e più si indebolisce.

Se non la si tiene in primo piano, in palmo di mano, finisce con l’inaridirsi, avvizzire, con conseguenze disastrose.

Poiché ignoranza crea ignoranza e malfede. Devitalizza creando infezioni anche irreversibili, di idee approssimative e malsane. L’ignoranza crea aberrazioni.

20181116_125512.jpg

Annunci

20 pensieri riguardo “CULTURA…maneggiare con cura!

  1. Tutto vero, cara Marilena.
    Di questi tempi è davvero importante sensibilizzare e invitare alla cultura, perché, in fondo, è una delle cose di cui il nostro paese ha più bisogno.
    Si sente troppo spesso parlare di tagli e, di conseguenza, di fondi che mancano, come se qualcuno avesse stabilito che con la cultura non si mangia e quindi vada messa all’angolo.
    Io non credo sia così, perciò ti ringrazio per il tuo bellissimo appello.
    Un abbraccio! 😘

    Piace a 1 persona

    1. Cara Chiara! Per giorni ho pensato fosse davvero superfluo parlarne. E invece no. Basta ascoltare un TG per rendersi conto di quanto siamo messi male. Basta ‘sfogliare’ un social per assistere al massacro del congiuntivo….
      Non c’è altro per salvare l’umanità, che la Cultura!
      Grazie cara!😙

      Mi piace

      1. avevo preparato un intervento in occasione della notte ,dedicata ai ricercatori all’università e poi non si è potuto fare. Mi piacerebbe rendere il concetto anche con delle immagini che non trovo. Siamo circondati da muri: pregiudizi, che impediscono la comunicazione. La cultura potrebbe essere la porta per andare dall’altro. la tecnologia potrebbe essere un passepartout per aprire porte che normalmente non si potrebbero aprire: libro parlato ad esempio. Così la cultura e la tecnologia specialmente avrebbero missions cruciali.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...