Esserci

Tutti i giorni dovremmo esserci. Col pensiero, con la coscienza. Tutti quanti. Al di sopra di impegni, affanni, trepidazioni del quotidiano vivere. Esserci “umani”. Significa tutto e niente, forse. Se l’esercizio fosse regolare, esercizio dell’anima, avremmo rafforzato poco a poco, il senso del nostro appartenere alla vita.